Dolittle (2020)

Ieri sera, 2 novembre 2022, Italia1 ha trasmesso in prima visione l’insopportabilmente zuccheroso “Dolittle” (2020) di Stephen Gaghan (in DVD Universal 2021): l’ho registrato per catturare la schermata del titolo ma ovviamente non va più di moda metterla, in fondo che importanza ha il titolo di un film?
Va be’, mi sono detto, almeno posso utilizzare la scena scacchistica che apre la vicenda con il logo di Italia1 “Prima TV”… e invece mi sono sbagliato e l’ho cancellato. ’Sto film ha proprio il potere di farmi innervosire!

L’imbarazzante Robert Downey jr. post-Iron Man decide di investire i miliardi della Marvel in un super-mega-filmone di effetti speciali che trovo di una bruttezza e stupidità devastanti.

Quello che qui conta è che la vicenda si apre con un il dottor Dolittle che gioca a scacchi usando dei topolini come pedine, posizionati in modo stupido e imbarazzante in piena concordanza con il film tutto.

Chi sarà mai l’avversario del dottore che parla con gli animali? (Dicendo cose stupide.)

Il gorillone vergognoso non sembra pronto alla sfida.

Una volta indicate le “pedine”, queste procedono a “mangiarsi” in modo particolare.

Siccome questo è un film per bambini, che per gli adulti sono tutti stupidi, ecco che il gorilla si vergogna, si volta e agita il sederone sulla scacchiera. Ah… che matte risate…

L’unico pregio di questo inutile filmaccio è che fa sembrare da Premio Oscar la scena di Adriano Celentano che gioca con lo scimpanzé in Bingo Bongo (1982).

L.

– Ultime citazioni filmiche di genere “commedia”:

Pubblicità

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Film e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Dolittle (2020)

  1. Raffa ha detto:

    Temevo di essere troppo “vecchia” per cogliere l’umorismo di questo film, invece vedo che il problema è proprio l’assenza di umorismo.

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      E’ quel tipo di umorismo che gli adulti fanno credendo che i bambini siano tutti stupidotti, onestamente non l’ho mai sopportato da bambino, figurarsi oggi 😀
      Magari invece i bambini d’oggi si divertono con gli animali finti che fanno le comiche sceme, non so, io di sicuro da ragazzino non avrei mai apprezzato un film del genere.

      Piace a 1 persona

      • Raffa ha detto:

        La mia paura è che questo genere di film crei col tempo un pubblico scemo.

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Anch’io ho di queste paure, spero di sbagliare ma i fatti parlano chiaro: la “scemosità” dei grandi film costosi aumenta a livelli sensibili, non c’è più “scelta”. Una volta potevi scegliere se vedere un film scemo e uno normale, oggi non si può più fare, a meno che non vai a cercarti altre cinematografie o non becchi qualche chicca fortunata.
        Per questo non me la prendo tanto con gli autori quanto con gli spettatori, che dovrebbero offendersi di essere trattati come babbei da questi film.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.