Virus (1999)

Lo splendido volto sorridente della polacca Joanna Pacula mi aiuta a presentare il film “Virus” (id., 1999) di John Bruno, che è presente nel sito del CitaScacchi sin dai primissimi tempi.
Risale ad almeno undici anni fa il filmatino della citazione, e all’epoca il film lo registrai da RaiDue: visto che ieri sera, 10 febbraio 2018, Rete4 ha mandato in onda il film fanta-horror, ne ho approfittato per prendere schermate qualitativamente più sostanziose.

Per sapere tutto sul film rimando al mio blog Il Zinefilo.

Nel film l’operatrice Nadia (Pacula) durante il collegamento con i colleghi nello spazio, a bordo di una specie di Stazione Internazionale, ne approfitta per giocare a scacchi con uno di loro.
Il sottotitolo italiano, inserito per l’occasione da rete4, ci dice che la mossa dichiarata da Nadia è «Alfiere a Re 6», qualsiasi cosa questo voglia dire. Vediamo come muove l’astronauta:

Mi sembra che il sottotitolo non abbia nulla a che vedere con la giocata, visto che l’astronauta prende quello che presumo essere l’Alfiere nero in F1 e lo porta in D3. (Dalla foto non si capisce bene ma appena la mano si sposta diventa chiara la casella.)
Va be’, chi ha fatto il sottotitolo evidentemente ha tradotto l’originale inglese – che non sono riuscito a recuperare – e si sa che gli anglofoni usano altri sistemi per descrivere le mosse.

Ecco la traduzione italiana della novelization di S.D. Perry:

L’ufficiale inarcò le sopracciglia. «Sì, Nadia?»

«Alfiere a Re nella sesta traversa.»

Lonya Rostov rivolse lo sguardo alla scacchiera fissata a fianco della tastiera del computer, studiandola con espressione assorta. Nadia dovette tenere a freno l’impulso di lanciargli un’occhiata di maligno trionfo: era una mossa efficace, e sapeva che lui non l’aveva prevista.

Beccati questa, Rostov! Stavolta non avrebbe vinto lui.

I due stanno giocando a scacchi a migliaia di chilometri di distanza, e quindi ognuno ha la sua scacchiera dove riporta le mosse dell’altro.

Subito dopo che l’avversario ha spostato l’Alfiere nero in D3, Nadia ripete il gesto sulla propria scacchiera.

Chiedo a qualche esperto se per caso questa apertura ha un nome.

Per finire, ecco il filmatino della sequenza.
Ed ecco altre citazioni scacchistiche dallo stesso decennio.

L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Film e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Virus (1999)

  1. Pingback: Virus (1999) Non salite sulle navi fantasma | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.