Kissed (1996)

kissed-c

Breve scena scacchistica dal film “Kissed” (id., 1996), scritto e diretto dalla canadese Lynne Stopkewich.

kissed-a

Sandra Larson (Molly Parker) e il suo fidanzato Matt (Peter Outerbridge) giochicchiano a scacchi mentre parlano di un tema davvero inusuale: la necrofilia!

kissed-b

Il film l’ho recensito nel mio blog Il Zinefilo.

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Film | Lascia un commento

L’amante di Lady Chatterley (1993)

lady-chatterley-b

Il mitico Vincenzo mi segnala una scena scacchistica da un film molto particolare: “L’amante di Lady Chatterley“, diretto dal grande Ken Russell.
La particolarità del film è che in realtà è una miniserie televisiva in quattro puntate del 1993, giunta in Italia “raggruppata” a film e presentata direttamente in DVD da Medusa Video e General Recording addirittura nel 2013: vent’anni dopo la messa in onda originaria.

lady-chatterley-aIn questa scena la signora Bolton (Shirley Anne Field) e Sir Clifford Chatterley (James Wilby) giocano a scacchi quando arriva Lady Chatterley (Joely Richardson), che è appena stata con il suo amante Mellors (Sean Bean).

Per il filmatino della sequenza ecco il link.
Per altre citazioni dallo stesso decennio, ecco il link.

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Film | Lascia un commento

Wonder Woman (2005) Checkmate!

wonder-woman-218-v2-checkmate

Copertina firmata da J.G. Jones per il numero 218 (volume 2) della testata “Wonder Woman” (agosto 2005), inedito in Italia.

L’autore della storia è Greg Rucka.

Art by J.G. Jones

Art by J.G. Jones

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Fumetti | Contrassegnato , | Lascia un commento

Overlord (2016)

carlo-nordio-overlord-mondadori-2016

Copertina scaccosissima per il romanzo “Overlord” di Carlo Nordio (Mondadori, aprile 2016).

Ecco i crediti della copertina:

  • Graphic Designer: Pino Sartorio
  • Elaborazione immagine © IstockPhoto

La trama ovviamente non è scacchistica:

1944. Gli Alleati stanno preparando l’operazione da cui dipendono le sorti della guerra e del mondo intero: lo sbarco delle loro armate in un luogo segreto della costa francese. Ed è per questo che, nella notte del 28 aprile, dieci navi della Marina Americana stanno attraversando la Manica, per simulare uno sbarco sulle coste del Devonshire su una serie di spiagge simili per conformazione a quelle della Normandia da cui dovrebbe partire l’Operazione Overlord, il piano per la liberazione della Francia.

Ma un loro messaggio viene intercettato. Subito motosiluranti tedesche si dirigono verso le navi alleate e ne affondano due. Il bilancio è severissimo, centinaia di morti e dispersi, tra cui dieci ufficiali “Bigot”, tra i pochi depositari in tutto circa cento del luogo segreto dello sbarco.

Grande è il sollievo degli Alleati quando scoprono che nessuno di questi dieci è caduto in mano ai nazisti. L’unica informazione che può essere trapelata è il nome di uno di loro, Clarence Collins, che però è sopravvissuto al disastro ed è al sicuro in un ospedale inglese.

Questo fa venire un’idea a Stewart Menzies, capo dei Servizi Segreti inglesi, e a Colin Gubbins del SOE, l’organizzazione britannica creata per operazioni di sabotaggio sul suolo europeo. Un’idea audace e ambiziosa per depistare i tedeschi, che stanno iniziando a spostare parte delle loro truppe da Calais, dove credevano sarebbe avvenuto l’attacco alleato, verso la Normandia e la Bretagna.

Churchill e Eisenhower sono d’accordo. Manderanno uno dei loro dietro le linee nemiche, a fingersi Collins per farsi catturare dalla Gestapo, per depistare definitivamente i nazisti. E solo un uomo è all’altezza del compito: Jim Wallace, il migliore agente del SOE, istruttore di lotta, esperto di tiro, traduttore di francese, consulente della polizia federale, laureato in letteratura moderna. Affidabile, coraggioso, preparato. E incosciente quanto basta per salvare il mondo. Quello che segue è un gioco di specchi tra Alleati e Nazisti, che, tra colpi di scena, doppi e tripli giochi, cercheranno gli uni di tenere nascosto, gli altri di scoprire, il luogo dello sbarco che deciderà i destini della guerra.

Dopo aver raccontato la storia di una spia nazista in Operazione Grifone, Carlo Nordio passa al fronte alleato. Con Overlord Nordio si conferma un autore unico nel panorama italiano, capace di combinare verità perfettamente documentata e mito, di tenere il lettore incollato alla pagina e di raccontare la grande storia da una prospettiva inedita ed emozionante.

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Mystic Game (2016)

mystic-game-a

Il film russo “Mystic Game” (Misticheskaya komediya, 2016) di Artyom Aksenenko inizia con il protagonista che gioca a scacchi con una figura oscura, plausibilmente una citazione da Il Settimo Sigillo.

mystic-game-b

Per vedere il filmatino della sequenza, ecco il link.
Per altre citazioni dallo stesso decennio, ecco il link.

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Film | Lascia un commento

Martin Hel (2017)

martin_hel_2017-59

Sul numero 2182 (30 gennaio 2017) del settimanale a fumetti Lanciostory (Editoriale Aurea) trovo questa vignetta scacchistica a pagina 727 (capitolo 59°) dell’inserto dedicato a Martin Hel.
Non è specificato alcun nome di disegnatore.

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Fumetti | Contrassegnato | Lascia un commento

Sherlock 2017

sherlock-2017-a

Grazie a questo post del blog “La Bara Volante” di Cassidy ho scoperto l’esistenza di almeno due foto pubblicitarie “scaccose” della quarta stagione della celebre serie televisiva Sherlock di Mark Gatiss e Steven Moffat.

sherlock-2017-b

Nelle foto – trovate in rete – ci sono Holmes (Benedict Cumberbatch), Watson (Martin Freeman) e Mycroft (Mark Gatiss) prima intenti a giocare seriamente a scacchi… finché Sherlock non getta via i pezzi!

L.

– Ultimi post su Holmes:

– Ultimi post televisivi:

Pubblicato in Televisione | Contrassegnato | 3 commenti

Checkmate (DC Comics)

Cover di Kalman Andrasofszky da "Checkmate" (Vol 2) n. 18 (novembre 2007)dal quinto volume della Planeta DeAgostini (2008)

Cover di Kalman Andrasofszky da “Checkmate” (Vol 2) n. 18 (novembre 2007)
dal quinto volume della Planeta DeAgostini (2008)

Esiste un fumetto particolarmente “scaccoso” targato DC Comics, il cui enorme difetto è però… essere targato DC Comics!
La testata “Checkmate” ha tra gli sceneggiatori l’ottimo Greg Rucka, ma anche un bravo scrittore non può fare a meno di sottostare ai dettami della casa: e la DC si assicura sempre di creare il prodotto più confusionario, incomprensibile e inutilmente arzigogolato possibile.

Sala riunioni scacchistica dal numero 1 (Planeta 2007)

Sala riunioni scacchistica dal numero 1 (Planeta 2007)

Ho provato più volte a leggere questo fumetto, ma è totalmente incomprensibile già alla prima parola: non è certo un segreto che io sia fortemente allergico allo stile Marvel/DC (per me sono due case-fotocopia), dove non esiste nulla se non tonnellate di chiacchiere inutili e pretenziose, ma oggettivamente questo fumetto non fa assolutamente nulla per farsi capire dal lettore.

Citazione sparuta, dal numero 3 (Planeta 2008)

Citazione sparuta, dal numero 3 (Planeta 2008)

La Planeta DeAgostini ha cominciato a presentarlo in Italia nel 2007. Mi dicono che la storia presenti forti componenti scacchistiche, ma a parte qualche bella cover e qualche vaga citazione sparuta, mi sembra che di scacchi qui non freghi niente a nessuno…
Chiudo con un paio di copertine vagamente scacchistiche:

Cover di Jesús Saíz da "Checkmate" (Vol 2) n. 8 (gennaio 2007)dal secondo volume della Planeta DeAgostini (2007)

Cover di Jesús Saíz da “Checkmate” (Vol 2) n. 8 (gennaio 2007)
dal secondo volume della Planeta DeAgostini (2007)

Cover di Kalman Andrasofszky da "Checkmate" (Vol 2) n. 23 (aprile 2008)dal sesto volume della Planeta DeAgostini (2009)

Cover di Kalman Andrasofszky da “Checkmate” (Vol 2) n. 23 (aprile 2008)
dal sesto volume della Planeta DeAgostini (2009)

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Fumetti | Lascia un commento

Kill or Be Killed (1950)

kill-or-be-killed-aPer il mio blog “Il Zinefilo” sto curando un ciclo chiamato “Hounds of Zaroff” (I cani da caccia di Zaroff) dove presento quei film che dal 1933 in poi hanno parlato di caccia all’uomo come sport di ricconi crudeli e un po’ folli.
Malgrado sia citato come film ispirato a questo ciclo, “Kill or Be Killed” (1950) di Max Nosseck è troppo diverso dal soggetto che sto curando per inserirlo nel ciclo, ma avendoci trovato una scena scacchistica merita di finire qui: che io sappia il film è inedito in Italia.

Il perfido Victor Sloma (George Coulouris)

Il perfido Victor Sloma (George Coulouris)

I due perfidi signori europei che imperversano in Sud Africa, Victor Sloma (George Coulouris) e Gregory Marek (Rudolph Anders), giocano a scacchi mentre ordiscono trame che faranno soffrire schiavi e fuggiaschi – come il protagonista Robert Warren (Lawrence Tierney), accusato ingiustamente di omicidio e costretto a vivere alla macchia – e quando il servitore fa inavvertitamente cadere delle pedine sulla scacchiera, Sloma lo caccia a pedate dalla stanza.

kill-or-be-killed-c

Come rovinare una buona partita

Per vedere il filmatino della sequenza, ecco il link.
Per altre citazioni dallo stesso decennio, ecco il link.

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Film | Lascia un commento

Fuoco incrociato (2001)

fuoco-incrociato-aBreve scena scacchistica a sorpresa nel western televisivo “Fuoco incrociato” (Crossfire Trail, 2001) di Simon Wincer, tratto dal romanzo omonimo del 1953 di Louis L’Amour (“Oscar Western” n. 65, Mondadori 1986) e interpretato da Tom Selleck.

fuoco-incrociato-bIn questa scena Wilford Brimley gioca con David O’Hara e lo batte, mentre quest’ultimo racconta barzellette sugli irlandesi.

Per vedere il filmatino della sequenza, ecco il link.
Per altri film dallo stesso decennio, ecco il link.

L.

– Ultimi post simili:

Pubblicato in Film | Lascia un commento